Tendenze e Startup Italiane che Trasformano il Mercato Beverage

Le prospettive per il 2024 nel settore beverage prevedono un aumento di nuove alternative innovative, tra cui bevande a basso contenuto calorico, bio e artigianali. Tali innovazioni andranno a ridefinire in modo significativo le attuali tendenze del mercato.

Secondo la Digital Agency Network, l’industria globale delle bevande dovrebbe generare un valore aggiunto di 223,80 miliardi di euro nel 2024.

 Tale aumento è determinato da un cambiamento nelle preferenze dei consumatori, alimentato da una maggiore attenzione alla salute, e dalla volontà di vivere un’ esperienza piuttosto che bere una semplice bevanda. L’attenzione è posta su bevande autentiche, sostenibili e orientate al benessere.

In particolare, si registra una crescente preferenza per le bevande funzionali, caratterizzate da ingredienti aggiuntivi, che apportano benefici alla salute. Gli ingredienti aggiuntivi includono aminoacidi, vitamine, minerali, proteine, acidi grassi e prebiotici (sostanze non digeribili che favoriscono la crescita di batteri benefici nell’intestino, differenziandosi dai probiotici che contengono batteri vivi).

Scopriamo quali sono le startups italiane che rispondono a questa tendenza di consumo!

La Orange

La Orange offre una birra artigianale non filtrata pensata per gli sportivi. La startup vanta il “nuovo inebriante gusto che va giù che è un piacere”, risultato del loro studio dei sapori e dell’arte di miscelare malto, lievito e luppolo con l’acqua.

La startup fornisce un’ampia gamma di birre: dalla birra bionda, alla birra scura, passando da quella rossa ambrata o ancora l’APA (American Pale Ale). Si distinguono per l’amarezza, ma soprattutto dalla temperatura di tostatura e di essiccazione del malto, ingrediente responsabile del colore della birra

Per dare un esempio concreto, la birra bionda viene dal “malto chiaro” ovvero tostato a 80°C, mentre la birra scura nasce da un “malto scuro” ovvero tostato a 150°C.

Derivate dai principi salutari dello sport, le loro birre presentano una bassa gradazione alcolica, che non supera il 5,5% vol. Si distinguono anche per essere naturalmente arricchite di oligoelementi e sali minerali, tra cui magnesio e potassio, in quanto non vengono sottoposte né a filtrazione né a pastorizzazione.

La Orange collabora con Biova Project per la realizzazione di una birra senza glutine creata dalle rotture di riso rosso di Riso Gallo. Questa collaborazione è nata dalla volontà di creare una birra ricca in sali minerali e vitamine per recuperare le energie dopo un allenamento, ma anche per combattere lo spreco alimentare. 

Con 100 kg di surplus di riso rosso, producono 2500 litri di birra artigianale!

Biova project 

Biova propone una birra artigianale trasformando il pane invenduto. Questo progetto di economia circolare si impegna nella lotta contro lo spreco alimentare. Inoltre, la startup commercializza uno snack croccante, dei triangolini realizzati con il malto d’orzo residuo del processo di produzione della birra. 

Il progetto offre una gamma di birre realizzate con l’invenduto di pane proveniente da negozi di diverse regioni italiane, tra cui la ‘Biova Bread Beer Veneto’. Oltre al recupero del pane invenduto di farina bianca, la startup va oltre creando la ‘birra Biova integrale‘ ottenuta dal recupero di pane integrale, e la ‘birra Biova pasta‘ utilizzando il surplus di pasta proveniente dallo stabilimento di Pasta Berruto.

Negli anni hanno instaurato diverse collaborazioni con aziende e startup. Troviamo la ‘Biova Bread Beer Eataly’, la ‘Biova Bread Coop Nord Ovest’ o ancora ‘La Soccia’ in collaborazione con la startup Forno Brisa

Rispettando elevati standard di impatto ambientale e sociale positivo, Biova è diventata una B Corp. Dal lancio del progetto fino a giugno 2023, hanno recuperato 10,5 tonnellate di pane invenduto, risparmiato 7.700 kg di malto nella produzione di birra e ridotto di 15,5 tonnellate le emissioni di CO2 legate alla gestione dell’invenduto. 

La loro missione? Recuperare risorse e brindare al mondo!

 

Acetyca

La startup Acetyca offre il primo drink analcolico realizzato con aceti artigianali biologici italiani. Il suo gusto completamente nuovo e straordinariamente fresco proviene da una ricetta che miscela l’aceto cotto di mele e l’aceto crudo di uva, uniti a acqua, un tocco di zucchero di canna, e gli estratti di limone e mandarino, il tutto con una leggera nota di chinino.

Con il soft drink “Acetyco”, la startup rivoluziona la ricerca biotecnologica nel campo degli acetobatteri (batteri produttori di acido acetico, componente principale del aceto) in Italia. 

Oltre all’impegno nella ricerca e nello sviluppo di progetti innovativi, questa startup offre un’esperienza formativa unica sulla cultura degli aceti. L’ “Acid Academy” è la prima scuola che esplora questo particolare gusto da molteplici prospettive, con lezioni teoriche e sessioni pratiche di assaggio. 

 

Garum

Il progetto utilizza gli scarti alimentari per produrre garum, una salsa antica prodotta dai Romani attraverso la fermentazione di pesce e salamoia. In questo caso, il garum è realizzato a base di materie prime locali, che spaziano sia da verdure che non sono usate della vendita, che da siero del latte, galline ovaiole, tra gli altri ingredienti.

Il progetto introduce una linea di condimenti liquidi, ricchi di umami e di sapori vari e innovativi, che intensifica il sapore del cibo in modo naturale. Tra i prodotti in vendita, esiste il garum a base di manzo, pollo, pesce, latte e verdure

Fondata da Mattia, Stephanie e Gregor, la startup si dedica alla ricerca presso il NOI Techpark a Bolzano e collabora con l’Istituto Laimburg dal 2018. Secondo loro, la fermentazione rappresenta una tecnica chiave per innovare nel settore alimentare. Inoltre, il loro garum costituisce un eccellente sostituto nutriente e salutare al sale e al dado classico, poiché le materie prime provengono da piccole macellerie anziché da coltivatori e produttori bio locali.

Bevy

Bevy offre un servizio di consegna di acqua e bevande direttamente a casa. La piattaforma propone anche altre categorie di prodotti per la casa, per gli animali, snack e colazione, con un totale di oltre 400 articoli.

Il servizio è estremamente flessibile: dopo aver selezionato l’orario e la destinazione della consegna, questa viene effettuata in giornata, con fasce di consegna di due ore

Bevy promuove un servizio innovativo e sostenibile con l’iniziativa “Vuoto a rendere senza caparra”, in cui i prodotti in vetro dell’ultimo ordine vengono recuperati alla prossima consegna. La startup sta costruendo un modo facile, veloce e sostenibile di fare la spesa per prodotti sfusi e bevande.

Tibi

Tibi propone soft drink a base di kefir d’acqua, conosciuto anche come Tibicos, una bevanda effervescente e al contempo naturale, antica e innovativa. Il kefir d’acqua viene fermentato in diversi infusi di piante dalle proprietà benefiche, creando così una linea di 5 bevande naturalmente funzionali: pure, detox, relax, immune ed energy.

Un esempio: Tibi Relax, unisce il gusto al benessere, incorporando le proprietà benefiche delle piante infuse, come Melissa, Tiglio e Camomilla. La particolarità del kefir d’acqua assicura leggerezza alla bevanda: i grani di Tibicos si nutrono di saccarosio, a differenza del kefir di latte che si nutre principalmente di lattosio, rendendo la bevanda adatta anche a coloro che sono intolleranti o allergici al lattosio.

I fondatori della startup, Manuela e Nicolò, hanno unito frizzantezza e naturalità in un prodotto arricchito da lieviti benefici, batteri propionici e fermenti vivi lattici kefir, favorevoli al nostro microbiota intestinale. Tibi possiede proprietà antibiotiche ed è ricco di vitamine, aminoacidi e minerali come fosforo, magnesio, calcio e zinco. In breve, un prodotto unico per i suoi benefici per la salute!

Legend Kombucha

Legend Kombucha presenta sul mercato la sua kombucha che segue con attenzione i metodi tradizionali di produzione. La startup ha creato una vasta gamma di sapori , spaziando dal prodotto originale, al tè verde e tè nero, al rosmarino e salvia, al caffè, al Pepper’s Mint o ancora Ginger Bomb, solo per citarne alcuni.

La missione della startup è far riscoprire agli italiani la Kombucha. Una bevanda ottenuta attraverso la fermentazione di un tè zuccherato con uno starter (un liquido già in processo di fermentazione), in questo caso lo SCOBY, un acronimo dall’inglese di Symbiotic Culture Of Bacteria and Yeast. Grazie al lavoro giornaliero del team, un semplice tè zuccherato si trasforma in una bevanda che garantisce un gusto effervescente e delle proprietà uniche: ricca di acidi organici, caratteristiche antiossidanti e favorevoli alla digestione.

Grazie al basso contenuto di zuccheri e all’alto contenuto di fermenti e batteri vivi, la bevanda analcolica proposta da Legend Kombucha diventa una scelta funzionale da integrare nel proprio stile di vita.

 

Conviv 

Conviv propone un  infuso analcolico dal gusto deciso, ispirato alla secolare arte della miscelazione di Milano.

Il “Conviv Rosso” è prodotto attraverso una lunga infusione con ingredienti quali succo d’uva, infusi di erbe aromatiche, piante amaricanti, che gli conferiscono maggior rotondità. Mentre il “Conviv Bianco” è simbolo di leggerezza grazie alle sue note agrumate ed erbe aromatiche.

Utilizzando esclusivamente ingredienti naturali provenienti dal territorio italiano, come frutta, erbe e radici, sono riusciti a creare un sapore equilibrato che conferisce unicità e carattere agli infusi.

La piacevolezza di questa bevanda risiede anche nel suo basso contenuto calorico e nell’assenza di zuccheri aggiunti.

 

In un panorama sempre più dinamico, le startups italiane non solo rispondono alle tendenze del 2024, ma rivoluzionano il modo in cui concepiamo il consumo di bevande. 

Queste startup incarnano l’essenza del gusto autentico e sostenibile: dalla birra artigianale per sportivi di La Orange, che insieme a Biova-project, riducono lo spreco alimentare, al rivoluzionario condimento naturale di Garum, passando per Bevy che semplifica il servizio di consegna, Tibi che delizia con il kefir d’acqua ricco di benefici, Legend Kombucha che riscopre la tradizione con la fermentazione del tè, Acetyca che introduce un nuovo concetto di bevanda analcolica grazie agli aceti artigianali, e infine, Conviv che trasforma l’esperienza dell’infuso.